Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘Politica’

PARCO DELLA PACE

Stando a quanto rivela Live Science, sembrerebbe che i bracconieri abbiano ucciso tutti gli esemplari che vivevano nel Parco nazionale del Limpopo, una grande riserva naturale del Mozambico.

Gli amministratori del parco hanno annunciato l’estinzione dei rinoceronti, avvenuta per colpa del commercio illegale dei corni, molto richiesti dai mercati cinesi e vietnamiti.

Il problema più grande è che alcuni dei lavoratori del parco sono coinvolti nel bracconaggio, che sfrutta la corruzione come chiavistello per introdursi nei parchi e sterminare animali.

Famiglia di Elefanti al Gorongosa NP

Famiglia di Elefanti al Gorongosa NP

E’ in corso una polemica fra gli ecologisti a proposito della popolazione di pachidermi nel Kruger National Park in Sud Africa. “Sono troppi” e distruggono l’ambiente secondo l’ex direttore del parco Salomon Joubert. “Non sono troppi” e l’ambiente è in buona salute secondo l’ecologista Sam Ferreira. Nel 1994 si contavano circa 8000 esemplari che aumentavano al ritmo del 6.5% all’anno, di quel passo sarebbero divenuti 24.500 entro il 2012. Invece il censimento dell’anno scorso ne ha contati 16.700, segno che la natalità è diminuita grazie a meccanismi naturali di controllo. Tutto il contrario di quanto avviene nel confinante Mozambico, dove gli elefanti e i rinoceronti stanno scomparendo a ritmi spaventosi. Nel 2011 una ricognizione nell’aerea della Riserva del Niassa ha contato 2667 carcasse di elefanti uccisi dai bracconieri per prelevarne le zanne da vendere ai mercati Orientali. Quando non ci saranno più elefanti e rinoceronti nel Mozambico, molto presto purtroppo, il timore è che la pressione dei bracconieri aumenterà nel Kruger. Recentemente il governo sudafricano ha deciso di impiegare nel pattugliamento anche le forze armate per un maggiore controllo.

Parco Nazionale del Gorongosa

Parco Nazionale del Gorongosa

Sempre più urgente è la necessità di accelerare il progetto di parco Trasfrontaliero (Parco della Pace) tra Kruger N.P. in Sud Africa, Limpopo N.P. in Mozambico e Gonarezhou N.P. in Zimbabwe. E’ fondamentale creare una cultura eco-sostenibile che promuova un turismo consapevole e responsabile a sostegno dello sviluppo delle economie dei paesi interessati al progetto.

Solo l’unione e l’azione coesa tra i paesi africani permetteranno la conservazione e la salvaguardia dell’intero patrimonio ecologico di questo continente così meraviglioso.

Questo articolo è stato pubblicato sul nuovo numero di Poelela Magazine

http://www.lagoapoelela.com/blog/poelela-magazine-n4/

Annunci

Read Full Post »

Un bellissimo articolo di Massimo Pivetti

di cui cito un passaggio per invogliarvi a leggere tutto…

[…] Naturalmente questo è proprio il caso dell’Italia, per un insieme di circostanze in larga parte ben note. In primo luogo, l’assenza nel paese di valori laici da tutti condivisi – di un’ ’etica repubblicana’, per dirla alla francese. In secondo luogo, l’assenza, anche nel trentennio ‘keynesiano’ del capitalismo avanzato (i cosiddetti trenta gloriosi) di politiche sistematiche di pieno impiego, con il conseguente fenomeno esclusivo dell’emigrazione di massa di forza-lavoro nazionale, durato dalla fine della guerra fino agli anni Sessanta inoltrati[6]. In terzo luogo, la persistenza, nonostante l’emigrazione, di alti livelli di disoccupazione, che congiuntamente alla bassa qualità dei servizi pubblici essenziali hanno continuato a generare tra la popolazione un elevato grado di incertezza riguardo al futuro[7]. In quarto luogo, la presenza pervasiva di clientelismo politico e di corruzione, nonché di un’evasione fiscale intollerabilmente elevata da parte dei percettori di redditi non da lavoro dipendente[8]. Infine, la persistenza di squilibri territoriali molto marcati ed il continuo sviluppo del crimine organizzato, sempre più in grado di interdire e sostituire in ampie zone del paese la presenza istituzionale e politica dello Stato.

[…] Continua a leggere

Read Full Post »